Il Pugnitello – Solisti in Penombra

Grappolo di Pugnitello
Copyright http://www.lebuche.com

Il settimo “solista” è Pugnitello, un antico vitigno toscano, chiamato così per la particolare forma del suo grappolo che richiama ad un piccolo pugno. Esso venne rinvenuto agli inizi degli anni ’80 presso Poggi del Sasso (in Maremma) e grazie al lavoro di ricerca e di studio svolto dal Dipartimento di Orto floricoltura dell’università di Firenze venne classificato e ammesso fra le varietà da vino coltivabili in Toscana. L’azienda Agricola San Felice (di Castelnuovo Berardenga) ebbe un ruolo fondamentale nel propagarlo e studiarlo, all’interno dei vigneti sperimentali del proprio “Vitiarium”, dove collaborava con le Università di Firenze e Pisa. Dato l’areale del suo ritrovamento si ipotizza che provenga proprio dalle zone dell’entroterra grossetano, anche se tutt’ora esistono diverse teorie che ruotano attorno alla sua origine; esse tendono ad accomunarlo ad altri vitigni italiani, come il “Montepulciano” abruzzese o il “Pignatello” siciliano. Con il “Montepulciano” condivide una forte somiglianza morfologica, da cui si differenzia però per la produttività più bassa e per la diversa forma del grappolo. Con il “Pignatello” (vitigno siciliano sinonimo di “Perricone”) condivide la somiglianza del nome, ma recenti analisi del DNA, hanno accertato che il “Pugnitello” ed il “Perricone” sono due differenti entità genetiche. La scarsità delle informazioni su questa antica varietà sono tali che è entrata, ufficialmente, a fare parte del registro delle varietà italiane solamente nel 2002.
Descrizione Ampelografica
Foglia: grandezza media, mediamente lunga, pentagonale, quinquelobata.
Grappolo a maturità industriale: piccolo, molto corto, di forma piramidale, semplici, mediamente compatti.
Acino: medio, uniforme, di forma arrotondata, con sezione circolare; la buccia è spessa, coriacea, di colore blu-nero uniforme.
Vinaccioli: in media due per acino, di lunghezza e peso medi, piriformi.
Fenologia:
Fioritura: epoca precoce.
Invaiatura: epoca intermedia.
Maturazione dell’uva: epoca intermedia (8-10 giorni prima del “Sangiovese”).
Caratteristiche e attitudini colturali:
Produzione: molto bassa, per via del grappolo spargolo.
Resistenza a parassiti e malattie: media.
Le principali denominazioni in cui è consentito l’uso di questa varietà in Toscana:
DOCG
Chianti, Chianti Classico, Carmignano, Montecucco Sangiovese, Morellino di Scansano, Suvereto, Val di Cornia Rosso, Vino Nobile di Montepulciano.
DOC
Barco Reale di Carmignano, Cortona Rosso, Maremma Toscana, Montecarlo, Montescudaio, Rosso di Montepulciano, San Gimignano Rosso, Sant’Antimo, Val d’Arno di Sopra.
IGT
Alta Valle della Greve, Costa Toscana, Toscano o Toscana.

Caratteristiche organolettiche del Pugnitello – Copyright http://www.themarchian.com

I vini che si ottengono dalla vinificazione del Pugnitello risultano avere un grande spessore, soprattutto quando le viti vengono coltivate su terreni tendenzialmente calcarei. È un’uva che dà colori molto profondi, legati a tonalità rubino-violacee. Al naso, i vini, vengono caratterizzati da sensazioni lievemente erbacee, miste a note di frutta scura e florealità legate a geranio e rosa rossa. In bocca si rivelano con tannini presenti ed eleganti, che si integrano ottimamente con il contenuto alcolico e la buona acidità.  Nelle versioni maturate in legno il Pugnitello aumenta di molto la sua struttura, creando vini corposi e molto longevi, eleganti e anche minerali. La struttura che riesce a garantire rende i vini capaci di abbinamenti importanti come con arrosti di manzo e con uno stinco di maiale al forno con carote in agretto e fondo bruno.
TO BE CONTINUED…

TheMarchian.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...