L’estrazione – Marche Bianco IGT Gli Eremi 2014 – La Distesa

I vini bianchi macerati sono un terreno difficile per molti, ma non per me… adoro la loro versatilità ed il loro cercare di assomigliare ai vini rossi. Sono vini che amano farsi scoprire lentamente in cui l’attenta scelta della temperatura di servizio può fare cambiare notevolmente le percezioni tattili ed organolettiche, regalando ai fortunati degustatori esperienze indimenticabili. Quando si parla di macerati, Gli Eremi è un mio punto di riferimento assoluto, esso è un Verdicchio inusuale e iconico, creato da Corrado Dottori in Contrada San Michele nel comune di Cupramontana. Da buon vignaiolo/umanista, Corrado si propone di comunicare la sua filosofia di vita a tutti gli affascinati consumatori, che attraverso la sincerità del suo vino potranno comprendere le peculiarità saline e concentrate di un territorio dai lui esaltato al massimo. Nella vigna “San Michele” crescono le quasi quarantenni piante di Verdicchio che unite ad un perfetto terreno argilloso-calcareo, creano delle uve così forti da essere in grado di affrontare il prolungato contatto con l’ossigeno nelle grandi botti di quercia da 10/12 ettolitri. Il risultato di questo lavoro ingegnoso è un vino estratto, ossidato e molto deciso. Già dal colore si presenta con un gradiente di giallo che spinge sino quasi all’ambrato, senza perdere la minima lucentezza al suo interno. I profumi sono premunitori del suo rapporto prolungato con l’ossigeno, si alternano ginestra secca, pesca sciroppata, fondo di caffè, nocciola tostata e fieno scaldato dal sole. Il sorso è acceso, carico, avvolgente e con delle lievi impressioni tanniche, si distende con la grassezza fruttata della albicocca disidratata, per chiudere il finale con una spolverata di sale maldon che insaporisce ed incuriosisce la sua lunga persistenza. Grande annata la 2014 per i vini bianchi, perfetta per godere di un po’ più di acidità in un vino rosso mascherato da bianco, che ogni volta mi emoziona per la sua forte caratterizzazione territoriale e per il coraggioso e poetico lavoro di un vignaiolo innamorato del senso della vita.


TheMarchian.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...