Jeunesse en Cortona – Cortona Syrah DOC “Julie & Giuliá” 2018 – Stefano Amerighi

Cortona e la Syrah... un innamoramento quasi folle che ha portato il vitigno principe della Côte du Rhone settentrionale a trovare una seconda casa perfetta, nelle terre che circondano il raggiante borghetto in Provincia di Arezzo. Tra i molti interpreti di questo connubio idilliaco, ce ne è uno che riesce a farla vivere, la Syrah, [...]

Grasso e mediterraneo – Toscana Bianco IGT “Lauro” 2015 – Podere La Regola

La costa Toscana, un'area mediterranea baciata dai raggi solari, che insieme alla scarsa piovosità la rendono una zona ideale per la creazione di vini potenti e minerali, che traggono dallo iodio un carattere unico e sorprendente, capace di affascinare tutti i più attenti degustatori. Famosa per i suoi rossi "Supertuscan" nati nell'areale di Bolgheri e [...]

Il Chianti Classico di San Casciano – Lo stile attento del Principe Duccio Corsini a Villa le Corti

Il mio viaggio odierno nel mondo del Chianti Classico si ferma nel comune di San Casciano in Val di Pesa, dove sorge la maestosa Villa le Corti, splendida residenza del Principe Corsini. Ci troviamo nel limite Nord-Ovest della Denominazione, in un areale da sempre chiacchierato, poichè rappresenta la parte comunale più vicina a Firenze e [...]

Come cambia con le sabbie – Il Sangiovese di Romagna secondo Noelia Ricci

Sangiovese, sangue di Giove che scorre tra le vigne di mezza Italia, il vitigno più diffuso su tutta la penisola con ben 53.000 ettari vitati, un camaleonte che si adatta ad ogni luogo trasferendo al vino la vera essenza del territorio e dell'ambiente in cui si trova. Cangia come un bellissimo vestito da sera, mostrando [...]

Il vitigno e il compasso – La Falanghina ingegneristica di Mustilli

1976, in questo anno nasce la prima bottiglia di Falanghina in purezza del mondo, si tratta di un'opera pionieristica nata dalla lungimiranza di Leonardo Mustilli. In quegli anni di fermento enologico e agricolo, lui era presidente di un comitato che compì un'importante ricerca ampelografica all'interno dei vigneti promiscui dei contadini, catalogando le diverse tipologie di [...]

L’icona della Rufina – Chianti Rufina DOCG Riserva “Vigneto Bucerchiale” 2013

Il Sangiovese è il vitigno del cuore e i suoi vini scorrono intensamente nelle mie vene toscane. Frequentemente provvedo a fare delle trasfusioni del "Sangue di Giove", perchè da buon fiorentino necessito delle sue proprietà dinamiche e corroboranti per dare al mio fisico il giusto sostentamento. Esso è un camaleonte, in grado di modificarsi in [...]

La renaissance irpina – I Cru di Villa Raiano

Il nome Irpinia, nasce in epoca rinascimentale, quando definirono questa zona dandole il nome del popolo che l'aveva abitata prima della dominazione romana. Gli Hirpini erano una tribù di stirpe sannitica, diffusa in tutto il centro-sud della penisola, che si stanziò lungo l'appennino campano. Come loro, anche la cultura del vino arriva da lontano, poichè [...]

Il Classico che non sfiorisce mai – Chianti Classico DOCG 2017 – Riecine

L'aggettivo classico deriva dal latino classicus, e vede come significato principale quello riferito all'appartenenza alla più alta classe dei cittadini dell'antica Roma, ma oggi voglio porre l'accento sulla connotazione che ottiene quando diventa sostantivo. Esso assume una valenza molto importante, poichè definisce valori come l'eccellenza e la perfezione, che unendosi creano un matrimonio esemplare che [...]

Comfort casalingo – Toscana IGT Canaiolo 2017 – Vallone di Cecione

Anno Domini 2020, durante un clima surreale, creato dalla nuova emergenza virale chiamata Covid-19, ci troviamo tutti castigati in quarantena, per evitare di diffondere la prima grande pandemia del ventunesimo secolo. In questo momento di solitudine forzata, ringraziamo la tecnologia per donarci i social-network e le app di messaggistica, che ci permettono di restare in [...]

Evoluzione indigena – Toscana IGT Fogliatonda del Rinascimento 2012 – Piandaccoli

Il Fogliatonda e le sue forme antiche, la foglia grande e tondeggiante, il grappolo lungo e compatto, difficile da mantenere areato e perciò molto soggetto all'attacco delle muffe, molto produttivo e per questo difficilmente controllabile con il vecchio sistema dell'archetto toscano. Un vitigno quasi dimenticato, che lentamente sta riemergendo da un lungo letargo, durato fin [...]